giovedì 31 gennaio 2013

Citazione libresca n.16

[...] Lo vidi: rossore, pallore m'invase a quella vista;
lo scompiglio entrò nell'anima perduta;
i miei occhi non vedevano, non potevo parlare;
sentii il mio corpo ardere e gelare.
Riconobbi Venere e i suoi fuochi, tortura
tremenda e inevitabile d'un sangue
insidiato dalla Dea [...]

da Fedra di Jean Racine.

Mariangela Melato (Fedra) e Paola Mannoni (Enone) in una scena della Fedra di Jean Racine tradotta da Giovanni Raboni e rappresentata dal Teatro Stabile di Genova per la regia di Marco Sciaccalunga nella stagione 1999 - 2000

2 commenti: