martedì 29 maggio 2012

The Liebster Award

Ancora un altro premio per Lo scaffale dei libri! Ad assegnarmelo è stata ancora una volta Antonella, autrice del meraviglioso blog Il tempo ritrovato, in cui vi invito fortemente a fare un salto. Il premio, Liebster Award, è lo stesso che ricevetti alcuni mesi fa (leggi qui), l'unica differenza sta nell'immagine che lo rappresenta.


Ringrazio di cuore la carissima Antonella e, volendo complicarmi la vita :-), passo il premio alla prima persona che lascerà un commento a questo post ;-) .

martedì 22 maggio 2012

Festa del libro 2012

Il 23 maggio si celebra in tutta Italia la Festa del libro. La giornata fa da chiusura a Il Maggio dei Libri, la grande campagna di promozione del libro e della lettura, che per un mese anima il paese con migliaia di eventi organizzati da diversi enti.

La campagna, promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, inizia il 23 aprile, in coincidenza con la Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore promossa dall'UNESCO, e culmina, come appena detto, il 23 maggio con la Festa del libro.
La denominazione scelta per la campagna, Il Maggio dei Libri, pone l'accento su un mese che nella tradizione popolare italiana è legato alle feste per il risveglio della natura e richiama l'idea di crescita e maturazione, ma anche di allegria e di piacere: tutti concetti collegati alla lettura.

Lo scopo della campagna è quello di portare i libri tra la gente, distribuirli, farli conoscere, connotandoli di un forte valore sociale e affettivo. E favorire così l'abitudine alla lettura. Il libro, quindi, esce dal suo contesto abituale e dilaga sul territorio: dalle grandi città ai piccoli centri, regioni, province, comuni, scuole, biblioteche, associazioni culturali, case editrici, librerie, circoli di lettori, promuovono iniziative per intercettare anche persone che di solito non leggono.

domenica 20 maggio 2012

Citazione libresca n.11

[...] Amore, Amore… quant’è difficile a saperti nascondere! Tu fai capolino dappertutto: sulle labbra di un amante, ne’ suoi occhi, nel suono della sua voce: la gioia e la tristezza, tutto palesa quello che si sente dentro. 

da Fiabe d'Amore di Marie-Catherine d'Aulnoy e Jeanne-Marie Leprince de Beaumont.

giovedì 17 maggio 2012

Di prossima lettura - Primavera 2012, n.2

Sono due classici della letteratura i prossimi libri che leggerò e poi recensirò qui su Lo scaffale dei libri. Ovvero:

Il cappello del prete di Emilio De Marchi. Giallo psicologico ambientato nella Napoli di fine Ottocento e avente per protagonista un nobile squattrinato che, per pagarsi i debiti di una vita oziosa e dissipata, si macchia di un delitto quasi perfetto. Quasi.

Rosa d'aprile di Georgette Heyer. Ambientata nella Londra della Reggenza, una storia di intrighi e maneggi intorno a un matrimonio che i due protagonisti considerano "di convenienza" ma che in realtà si basa su un sentimento profondo e travolgente.

sabato 12 maggio 2012

Buon compleanno, blog!

Oggi, 12 maggio 2012, Lo scaffale dei libri compie due anni!

AUGURI, BLOG! ^_^

E a tutti coloro che mi seguono e mi sostengono da due anni a questa parte, dico solo una parola, semplice, ma che scaturisce dal profondo del cuore: grazie!

giovedì 10 maggio 2012

Alla vostra attenzione, n.3

Giorgio Marconi mi ha segnalato il suo libro Il precario equilibrio della vita, edito da Montag. Ed è con grande piacere che io, a mia volta, lo segnalo ai lettori del mio blog.


Dalla quarta di copertina: Giulio Matreschi, pittore, ricoverato in una casa di riposo, racconta la sua vita a Goffredo, impiegato delle poste che va a trovarlo per consegnargli una lettera giunta a destinazione con un ritardo di cinquant'anni. È la lettera di Clara, l'unica donna che il pittore abbia mai amato e che, se ricevuta nel 1939, avrebbe potuto cambiare la sua vita. Alla vicenda si intreccia la simpatia che nasce tra Goffredo e Yvonne, infermiera della casa di riposo. Le storie dei tre protagonisti si legano nella cognizione che l'Amore non è mai sprecato, ma trova il modo di esprimersi anche a distanza di decenni. Amore che riesce finalmente ad abbracciare le loro esistenze, in bilico e sempre alla ricerca di un equilibrio pur nella consapevolezza della sua inconfutabile precarietà.

La sinossi promette dunque una storia affascinante e una profonda riflessione sulla vita. Io prossimamente leggerò questo libro e poi, ovviamente, lo recensirò qui su Lo scaffale dei libri. Nel frattempo vi invito a visitare il blog dedicato al romanzo, dove avrete la possibilità di scaricare il file PDF con i primi quattro capitoli del libro.

Giorgio Marconi, classe 1967, è nato a Roma dove vive. Opera nel mondo dell'informatica da vent'anni. Da sempre appassionato di letteratura classica e soprattutto contemporanea, amante di noir, gialli, thriller e racconti del mistero, scrive principalmente racconti. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti in ambito nazionale, vinto premi e pubblicato sue opere in svariate antologie. Nel 2006 ha pubblicato la raccolta D'odio, d'amore e altri racconti. Il precario equilibrio della vita è il suo primo romanzo.

mercoledì 9 maggio 2012

XXV Salone Internazionale del Libro

Dal 10 al 14 maggio 2012 si rinnova il consueto appuntamento con il Salone Internazionale del Libro, la più grande manifestazione d'Italia dedicata all'editoria, alla lettura e alla cultura, fra le più importanti in Europa. Teatro dell'evento - giunto ormai alla venticinquesima edizione - sarà come sempre il Lingotto di Torino.

Il tema conduttore del Salone 2012 è Primavera digitale. Inoltre quest'anno, in occasione del venticinquennale, il Salone annovera non uno ma ben due Paesi ospiti: la Spagna e la Romania.
Nutrito come sempre il programma della manifestazione e il parterre dei grandi ospiti.

Per maggiori notizie e per tutte le informazioni sull'evento, vi rimando al sito internet della fiera.

lunedì 7 maggio 2012

Premio Antares e un altro riconoscimento

A pochi giorni dal compimento dei due anni di vita, Lo scaffale dei libri riceve altri due premi. Inutile dire che la cosa mi rallegra e mi inorgoglisce.

Marta, autrice del bellissimo blog MemoriaRem, mi ha assegnato il Premio Antares. Ringrazio di cuore, ovviamente, la cara Marta.


Le regole prevedono di passare il premio ad altri cinque blog e di spiegare per quale motivo per noi è importante avere un blog. Dunque:

per me il blog è un mezzo che mi permette di condividere con il mondo le mie opinioni e i miei interessi, di farmi conoscere e di conoscere nuove persone. È uno strumento attraverso il quale do voce alle mie passioni, alla mia creatività, ai miei pensieri. È un impegno ma anche un passatempo, una sfida con me stessa, una valvola di sfogo. È un rifugio, un ritrovo, un vuoto da riempire, una speranza per il futuro. È un modo intelligente e piacevole di servirsi di internet.

Passo questo premio ad Antonella, autrice del meraviglioso blog Il tempo ritrovato. Non me ne vogliate se ho scelto di premiare un solo blog anziché cinque, come richiesto dal regolamento, ma il tempo in questo periodo è tiranno.

Ed è stata proprio Antonella ad avermi assegnato l'altro riconoscimento. Un premio senza nome caratterizzato, però, da un'immagine molto bella, arabeggiante, quasi onirica:


Ad Antonella vanno, ovviamente, i miei più sentiti ringraziamenti. Il premio viene assegnato ai blog che ci hanno colpito da subito per la grafica e l'originalità di ognuno, la simpatia e in particolare per l'impegno di sempre per rendere il proprio blog migliore. Le regole sono: linkare il blog da cui lo si è ricevuto e assegnare il premio ad altri dieci blog considerati meritevoli. Dunque, il blog di Antonella l'ho già linkato e il premio lo passo a Toinette, l'autrice del blog - molto charmant - Appuntario. Anche in questo caso vi chiedo di perdonarmi se su dieci blog richiesti dal regolamento ne ho scelto solo uno, ma il motivo è sempre lo stesso: la mancanza di tempo!

sabato 5 maggio 2012

Alla vostra attenzione, n.2

Miei cari lettori, sono lieta di informarvi che Irene e Alessia, autrici del blog Cipria & Merletti - un salottino letterario colto ed elegante che vi invito caldamente a frequentare - hanno indetto due settimane speciali dedicate alle sorelle Brontë dal 7 al 20 maggio 2012.

Nel corso di questi quattordici giorni, Irene e Alessia dedicheranno dei post speciali ad Anne, Emily e Charlotte Brontë, alle loro vite, ai loro romanzi e anche alle trasposizioni teatrali, televisive e cinematografiche che ne sono state fatte.

L'appuntamento, dunque, è dal 7 al 20 maggio 2012 su Cipria & Merletti. Fate girare la notizia e partecipate numerosi a questa bellissima iniziativa.

Le sorelle Brontë (da sinistra: Anne, Emily e Charlotte) ritratte dal fratello Patrick Branwell Brontë