mercoledì 31 agosto 2011

Citazione libresca n.3

Dissero che ero morta.
Il mio cuore cessò di battere, e non respiravo più. Agli occhi degli altri ero davvero morta.
[...] Essendo io Giulietta, suppongo che avrei dovuto aspettarmelo. Ma in quel momento volevo così tanto che non si ripetesse la stessa penosa tragedia della prima volta! Stavolta Romeo e io saremmo stati insieme per sempre. Il nostro amore non avrebbe dovuto rimanere sospeso per secoli nel buio della morte e della separazione.

da La chiave del tempo di Anne Fortier.

Nessun commento:

Posta un commento